Il Progetto

Il progetto “Laboratorio della Rinascita”, rivolto ai territori colpiti dai recenti eventi sismici, è stato redatto dall’Associazione ALFA FENICE e si propone di valorizzare e promuovere le eccellenze enogastronomiche ed il patrimonio naturalistico e artistico/culturale di cui queste sono espressione.

Hanno già aderito all’iniziativa ventitre Comuni,con specifica delibera di Giunta, insieme al centro di ricerca “DIGILAB” dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e le Associazioni Ambasciata Italiana del Gusto e Insieme per la Crescita.

Il “Laboratorio”, che vedrà la partecipazione del mondo universitario e delle Istituzioni, di esperti di marketing e di distribuzione, vuole essere un centro di ricerca, sviluppo e promozione che consenta il rafforzamento e la crescita delle imprese produttrici con il conseguente incremento dei flussi turistici e la creazione di nuove opportunità di lavoro qualificato.

Il progetto intende, perciò, generare reali prospettive per i Comuni colpitiche potranno ripartire trovando in sé la forza di rinascere e la voglia di creare un nuovo futuro.

GLI STEP

Illustriamo gli step principali del progetto che, dovendo essere vagliato da Istituzioni pubbliche e private, verrà redatto su dati scientifici, elaborati con rigore metodologico, grazie ad un team di lavoro esperto nelle diverse discipline di interesse.

Primo stepSTUDIO E RICERCA

  1. Analisi della situazione attuale delle imprese produttrici, con particolare riferimento alla capacità produttiva e alle risorse umane impiegate.
  2. Individuazione di prodotti tipici e creazione di un marchio “De.Co.” comunale e/o sovracomunale.
  3. Valorizzazione e promozione dei prodottie altri aspetti caratteristici preferibilmente con la collaborazione di: A) la Facoltà di Bioscienze e tecnologie agro – alimentari e ambientali dell’Università degli Studi di Teramo; B) UNISG – l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo.
  4. Analisi del settore e del target di riferimento, con particolare attenzione a quello “romano”
  5. Studio del mercato per il posizionamento dei prodottinel segmento medio / medio – alto
  6. Analisi delle ricadute turistiche conseguenti alla valorizzazione dell’enogastronomia, in collaborazione con: A)Il Dipartimento di Scienze del Turismo dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”
  7. Individuazione di un “indice di nuova occupazione”generata dalla crescita dei volumi produttivi e distributivi in collaborazione con l’ISTAT

Secondo stepAZIONI E STRATEGIE DI MARKETING

  1. Creazione di una nuova piattaforma web che illustri nel dettaglio le caratteristiche dei territori e dei prodotti ad essi legati e ne consenta l’acquisto tramite il servizio di e-commerce. Progettazione di un polo logistico che consenta il magazzinaggio e la spedizione dei prodotti ordinati.
  2. Individuazione di canali di distribuzione coerenti con il posizionamento dei prodotti sul mercato
  3. Sviluppo di un piano comunicativo e commerciale volto a far conoscere e promuovere i marchi e le valenze del territorio come elementi d’eccellenza, anche attraverso importanti eventi dedicati
  4. Studio di fattibilità, per l’apertura a Roma e/o altre città italiane di alta valenza socio-economica, di uno spazio “ufficiale” destinato alla presentazione, vendita e degustazione dei prodotti.
  5. Ricerca di sponsors, pubblici e privati, per sostenere i costi della ricerca.

ALTRE AZIONI

Per lo sviluppo del progetto ALFA FENICE coinvolgerà Enti pubblici e associazioni di settore.

Saranno contattati:

  1. Ministero dell’Agricoltura
  2. Ministero dello Sviluppo Economico
  3. Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
  4. INPS
  5. ISTAT
  6. Camera di Commercio
  7. Coldiretti
  8. Confagricoltura
  9. Confcommercio
  10. Confartigianato
  11. Altri Organismi specializzati

E partners di prestigio come:

  1. RAI
  2. La 7
  3. Mediaset
  4. Sky
  5. Slow Food
  6. EatItaly
  7. Gambero Rosso
  8. Giornali e periodici
  9. Testimonials
  10. Radio